TERAPIA MANUALE VISCERALE© – Riva del Garda Aprile 2018

Corso base per Fisioterapisti

PRIMO MODULO

LA TERAPIA MANUALE

VISCERALE NELLA

PRATICA RIABILITATIVA

Il razionale fisioterapico l’EBP ed l’EBM

VISCERAL MANUAL THERAPY©

ACCADEMIA DI TERAPIA MANUALE VISCERALE ALTA FORMAZIONE

Durata: 48 ore.
Date:

.14/15-4-2018

. 23/24-6-2018

. 6/7-10-2018

Numero massimo partecipanti: 30
Numero minimo di partecipanti per attivare il corso: 12

Patrocinato: Aifi TrentinoPatrocinio Aifi
Sede del corso: Riva del Garda via Monte Englo 5. Studio di Fisioterapia L’angolo del Respiro.
24 ECM solo al completamento dei tre moduli di 2 giorni per il Diploma base di Terapia manuale viscerale
INFO:

medgrowup@gmail.com

 

Quota d’iscrizione calmierata 900 €+iva entro il 15/11/2017 per gli iscritti ai gruppi Facebook elencati, per gli iscritti AIFI sconto del 10% sulla tariffa:

Visceral Manual Therapy
Sos Ernia Iatale
Il Fisioterapista
Fibrolisi meccanica
Oltre il 15/11/2017 la quota di iscrizione sará di 960 €+IVA, oltre il 15/12/2017 sarà di 1060 € + IVA.

La Terapia manuale viscerale è da profilo professionale una competenza strettamente fisioterapica. MedGrowUp è il primo provider di formazione che si prende carico di creare un percorso formativo standardizzato adatto a formare il Fisioterapista nell’esercizio della Terapia manuale viscerale seguendo l’approccio clinico e terapeutico tipico della pratica riabilitativa. Il razionale bibliografico farà riferimento alla più recente letteratura sull’argomento. Il tutor del corso possiede un’elevata titolarità nel percorso formativo del riabilitatore alla pratica della Terapia Manuale Viscerale grazie al suo percorso didattico altamente specifico con un iter formativo sperimentale e clinico nella materia.

Docente del corso:

Dott. Ft. Bsc. of Science in Osteopathy Gaspare Marco Casano (www.fisioterapista-milano.com)

TERAPIA MANUALE VISCERALE SUPPORTO ECOGRAFICO

Presentazione del corso:

Il corso si propone di formare Fisioterapisti in grado di formulare una Valutazione Funzionale Differenziale del sistema viscerale, valutare il diaframma come motore del sistema viscerale, valutare i pattern di movimento disfunzionali del sistema viscerale, valutare le area congestizie correlarle all’anamnesi clinica viscerale e ortopedica e trattare i pattern disfunzionali di movimento.

Il corso base fornirà conoscenze tecniche applicative sui principali vettori pressori addominali utili ad un primo approccio globale alla materia (diaframma > ipocondrio dx/sx > asse duodeno mesenteriale). Particolare attenzione verrà posta al trattamento dell’ernia iatale e delle lombalgie/cervicobrachialgie di origine viscerale.

Obiettivi:

Condurre un’anamnesi clinica e una valutazione funzionale differenziale del sistema viscerale adatta a riconoscere red flag e yellow flag di competenza medica
Valutare e trattare il diaframma come motore del sistema viscerale
Riconoscere le strutture di sostegno d’organo, le disfunzioni legamentose e trattarle
Riconoscere i pattern disfunzionali di movimento viscerale e trattarli
Riconoscere e trattare disfunzioni fluidiche e linfatiche tramite terapia manuale
Correlare disfunzione e dolore muscoloscheletrico alla disfunzione viscerale

PROGRAMMA DEL CORSO

. Profilo professionale del Fisioterapista e Terapia Manuale Viscerale
. Razionale e letteratura di supporto alla Terapia Manuale Viscerale,
stato dell’arte
. limiti della letteratura
. come utilizzare l’uptodate bibliografico
Valutazione funzionale differenziale (semeiotica) del sistema viscerale:
. Ispezione
. Palpazione
. Percussione
. Auscultazione
. Importanza del riconoscimento di segni e sintomi (red flag) di immediata competenza medica
. Relazione con il medico nelle yellow flag (integrazione medicina allopatica > terapia manuale viscerale)
Valutazione e trattamento del diaframma:
. Stato dell’arte su movimento diaframmatico, competenze meccaniche, fluidodinamiche e relazioni    viscerali tra cupole diaframmatiche, centro frenico e pilastri.
. Valutazione e trattamento delle cupole diaframmatiche
. Valutazione e trattamento dei pilastri
. Valutazione e trattamento del centro frenico
Valutazione e trattamento loggia fasciale ipocondrio dx/sx:
. Movimento loggia fasciale epatica
. Valutazione e trattamento delle strutture di sostegno del fegato
. Valutazione e trattamento della loggia fasciale epatica
. Reologia fluidica del sistema porto cavale e trattamento
. Clinica della disfunzione della loggia fasciale epatica
Movimento loggia fasciale dello stomaco
. Valutazione e trattamento delle strutture di sostegno del fegato
. Valutazione della loggia fasciale dello stomaco
. Clinica delle disfunzioni della loggia fasciale dello stomaco
. Trattamento della cervicobrachialgia di origine viscerale
. Trattamento dell’ernia iatale
. Trattamento delle cervicobrachialgie di origine viscerale
Valutazione e trattamento della loggia fasciale mesenteriale:
. Movimento loggia fasciale mesenteriale
. Valutazione e trattamento delle strutture di sostegno del mesentere
. Valutazione e trattamento della loggia fasciale mesenteriale
Clinica e disfunzione della loggia fasciale mesenteriale
. Trattamento della lombalgia di origine viscerale

Obiettivi del secondo modulo:

. breve ripasso delle capacità acquisite dallo studente su semeiotica/valutazione trattamento diaframma, ipocondrio dx/sx, loggia mesenteriale acquisite nel primo modulo.
. acquisizione tecniche di valutazione e trattamento della loggia fasciali duodeno pancreatica, loggia fasciale colica, loggia fasciale splenica.
. approfondimento redflag di origine viscerale.
. particolare approfondimenti sulle disfunzioni metaboliche correlate ad alterazioni della loggia fasciale duodeno pancreatica
approfondimenti:
. dorso lombalgia (cerniera dorso lombare) di origine viscerale legata a disfunzioni della loggia fasciale duodeno pancreatica
. lombalgia di origine viscerale dovuta a disfunzione del quadro colico
dolore costale sx di origine viscerale e loggia splenica
Programma secondo modulo:

. loggia fasciale duodeno pancreatica (LFDP):
mobilità LFDP
valutazione e trattamento delle strutture di sostegno (SdS) LFDP
valutazione e trattamento delle LFDP
dorso-lombalgie da disfunzioni LFDP
disordini metabolici/infiammatori da disfunzione LFDP

. loggia fasciale colica (LFC):
mobilità LFC
valutazione e trattamento delle SdS LFC
valutazione e trattamento LFC
lombalgie da disfunzione LFC
disordini di mobilità LFC e patologie del colon

. loggia fasciale splenica (LFS):
mobilità LFS
valutazione e trattamento delle SdS LFS
valutazione e trattamento LFS
dolore costale e cervicobarchialgie da disfunzione LFS

Obiettivi III° modulo:

•breve ripasso delle capacità acquisite dallo studente su semeiotica/valutazione trattamento delle logge fasciali viscerali dei primi due moduli.

•acquisizione tecniche di valutazione e trattamento della loggia fasciali degli organi del piccolo bacino

Approfondimenti:

•lombalgia (cerniera dorso lombare) di origine viscerale legata a disfunzioni della loggia fasciali del piccolo bacino

•nozioni sul dolore cronico pelvico

•incontinenza urinaria

Programma terzo modulo:

•Valutazione e trattamento della loggia fasciale renale:

Movimento della loggia fasciale renale
Valutazione e trattamento delle strutture di sostegno del rene Valutazione e trattamento della mobilità della loggia fasciale renale

 

•Valutazione e trattamento del complesso vescicale:

Mobilità della loggia fasciale vescicale

•Valutazione e trattamento delle strutture di sostegno della vescica:

Trattamento dell’incontinenza urinaria

•Valutazione e trattamento del complesso fasciale dell’utero

•Mobilità della loggia fasciale uterina

•Valutazione e trattamento delle strutture di sostegno dell’utero

•Trazione trattamento delle disfunzioni di mobilità dell’utero

•Conclusione

•Valutazione e trattamento delle strutture muscolari del pavimento pelvico:

Ischio cocigeo
Elevatore dell’ano

Pubo coccigeo
Pubo rettale
Ileo coccigeo

•Membrana otturatoria

•Introduzione al trattamento del dolore cronico pelvico

 

•Esame finale dei tre moduli

•Conclusione

Come da Decreto Balduzzi art. 3 legge 189/2012 in materia regolamento responsabilità sanitaria ogni partecipante al corso sarà tenuto al possesso della polizza sanitaria per responsabilità terzi.


Translate »