L’ETICA NELLA GESTIONE DEI PARTECIPANTI AI CORSI PER FISIOTERAPISTI-Medgrowup

img_3290

Nell’ottica di una riorganizzazione dell’attività corsistica Medgrowup abbiamo proposto durante alcuni corsi un questionario sulla percezione della qualità del corso in base alla tipologia di professionisti o ausiliari a cui è aperto il corso.

Premessa: i nostri corsi sono aperti unicamente a Fisioterapisti, raramente a Medici. La scelta è dettata da un pensiero etico, ma è innegabile che aprire i corsi ad altre professioni o ausiliari consente di investire gli introiti (per i più lungimiranti) sulla ricerca, sulla raccolta dati e sul miglioramento del sevizio.
Il questionario è a risposta multipla. Posta la domanda “come percepite un corso ECM professionalizzante per Fisioterapisti aperto”..:
. Solo a Fisioterapista
. Lobbistico e scorretto verso le altre professioni
. Eticamente coerente e valorizza la qualità del provider 90% delle scelte
. Non mi importa 10% delle scelte
. Fisioterapisti e Medici:
. Lobbistico e scorretto verso le rimanenti professioni
. Eticamente coerente e valorizza la qualità del provider 40% delle scelte
. Un corso su tecniche fisioterapiche dovrebbe essere solo per fisioterapisti 50% delle scelte
. Non mi importa 10% delle scelte
. Fisioterapisti, Medici e altre professioni sanitarie affini (tnpee, ostetriche, Podologi, infermieri etc.):
. Eticamente coerente e valorizza la qualità del provider, gli altri professionisti sanitari hanno diritto ad una formazione Fisioterapica 20% delle scelte
. Un corso su tecniche fisioterapiche dovrebbe essere solo per fisioterapisti 70% delle scelte
. Non mi importa
. Fisioterapisti, Medici, professioni sanitarie, professioni ausiliarie (MCB, Massofisioterapista), isef/scienze motorie
. Eticamente coerente e valorizza la qualità del provider, tutti dovrebbero avere diritto ad una formazione fisioterapica
. Un corso su tecniche fisioterapiche dovrebbe essere solo per fisioterapisti, l’apertura a professioni ausiliarie e non sanitarie discredita il provider 70% delle scelte
. Un corso su tecniche Fisioterapiche dovrebbe essere solo per professioni sanitarie dell’area della riabilitazione e medici 40% delle scelte
. Non mi importa

Considerate la percentuale di risposte si può affermare che la modalità operativa percepita con maggiore soddisfazione nella scelta dei professionisti sanitari o ausiliari a cui indirizzare i corsi che hanno una forte matrice tecnica Fisioterapica è quella di indirizzare la formazione unicamente a Fisioterapisti.
È apprezzata in ogni caso la figura del medico e in molte osservazione libere poste a fine questionario viene rimarcato il vantaggio di poter instaurare con i medici un rapporto di complicità facendoli partecipare ai nostri corsi.
Meno gradita la presenza di altri professionisti dell’area riabilitativa anche se nella scheda osservazioni molti colleghi rimarcano (20%) comunque la necessità di un contatto con altri professionisti nei corsi che prevedono competenze condivise (es: corsi sul trattamento integrato della patologie podalica).
Assolutamente non gradita è la presenza di altre figure ausiliarie (Massofisioterapisti post 99 e MCB) o non sanitarie (isef, scienze motorie).
Dopo un attento esame la decisione del gruppo MEDGROWUP,seppure sofferta, è stata quella di continuare sulla nostra linea di formazione vale a dire: corsi soprattutto per fisioterapisti. Aumenteremo però l’organizzazione di corsi aperti anche ai medici e valuteremo con molta attenzione il curriculum di altri professionisti sanitari per poterli introdurre nella parte formativa del corso in cui la competenza condivisa è particolarmente evidente. Quindi parteciperanno a quella porzione di corso in cui la loro competenza è incontestabile (esempio: nel corso di “clinimetria e manipolazione dell’apparato muscolo-scheletrico” I podologi parteciperanno unicamente alle ore dedicate al piede).
Medgrowup comunque si riserva la possibilità di valutare il curriculum di ogni partecipante per accettarlo o meno all’eventuale corso.
La nostra linea rimane comunque molto restrittiva a differenza di molti altri provider.

Social Media
Medgrowup
Michele Bergonzi


Translate »